“Baci Sospesi”, il mio progetto internazionale di arte e di incontro, viaggia verso Pioraco, nelle Marche, per una invasione pacifica di umana bellezza.

Conosciuto come “il paese dell’acqua, della carta e del bacio”, Pioraco ospiterà una installazione diffusa di Baci Sospesi realizzata in collaborazione con Carla Tozzi (lavori in cotone) e Quinto Tozzi (lavori in legno), dall’11 agosto 2021 e per tutto il tempo concesso dalle persone e dagli agenti atmosferici.

Il centro cittadino sarà pacificamente “invaso” dai Baci Sospesi, per testimoniare ancora una volta come la relazione e l’incontro siano il fondamento dell’esperienza umana. Baci che il vento raccoglie e deposita su delicate trame di cotone, o sospende su fili invisibili, tra gli alberi.

Idealmente sparsi lungo il corso del fiume Potenza che attraversa il paese  (l’acqua che unisce e non divide è il leit-motiv del progetto), i miei Baci Sospesi testimonieranno silenziosamente rapporti e affetti che uniscono gli esseri umani, anche a distanza. Oltre ogni restrizione, oltre ogni confine. I baci più piccoli avranno al centro la possibilità di ospitare bigliettini di speranza e bellezza che i passanti vorranno lasciare per altri passanti.

Inaugurazione il giorno 11 agosto alle ore 17.00 (in Largo Giacomo Leopardi),
alla presenza del Sindaco Matteo Cicconi e della cittadinanza.

Ringrazio le testate locali per averne dato notizia online, tra le quali: picchionews.itviverecamerino.it e appenninocamerte.info 

Discussion

Comments (1)

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *